Unione Femminile Nazionale |corso di porta Nuova, 32           

Composizioni vocali da camera di Iditta Parpagliolo (1904 - 1994).

Dopo una partenza naive, che nasconde tuttavia un’anima profonda e attenta, la scrittura si arricchisce e matura in fretta. Iditta sceglie testi giapponesi, o di grandi poeti e poetesse del suo tempo come Victoria Aganoor, Giovanni Pascoli e Paul Fort. Le composizioni si avvalgono di organici anche complessi, come ad esempio il sestetto per voce, arpa, clarinetto in la e trio d’archi. Iditta Parpagliolo non si considerava talentuosa, ma le sue composizioni da camera o il concerto per violino, dimostrano l’esatto contrario.  Ogni nota, ogni frase, depone a favore di un talento volutamente tenuto nascosto che ci sorprende e ci affascina.

https://unionefemminile.it


  • Musica
Data